Vertici delle Camere, patto a due ma tra M5S e Lega s’inserisce Fi



«Il problema è che tutti vogliono fare
l’opposizione e nessuno vuole governare». Allarga le
braccia il senatore azzurro di lungo corso che per la prima volta
guarda e subisce – insieme a tutta FI – le mosse
dell’esuberante alleato. Con il Pd compattamente schierato
all’opposizione, si riducono ulteriormente gli spazi anche per
il partito di Berlusconi.

Il Cavaliere sarà Roma questa sera per incontrare Salvini e
Meloni, e domani per riunire gli eletti. Il tentativo resta quello
di spingere Salvini a lavorare per comporre una maggioranza di
centrodestra a guida leghista. Se non fosse che il leader del
Carroccio si muove come se l’argomento non lo riguardasse e ora
il suo primo cruccio è quello di blindare l’accordo con
i grillini sulle presidenze delle Camere.

I tentativi azzurri di coinvolgere il Pd promettendo loro la
presidenza di Montecitorio, si sono infranti contro il muro
renziano e una direzione dem che ha chiuso ad ogni trattativa. E
così la palla torna in mano «ai due vincitori»,
Di Maio e Salvini, pronti a dividersi le due presidenze mentre FI
tenta di puntare i piedi proponendo Paolo Romani a palazzo Madama.
Lo schema più accreditato resta quello che vuole un leghista
a Montecitorio (in pole position Giancarlo Giorgetti) e un grillino
a palazzo Madama (testa a testa tra Danilo Toninelli e Vito Crimi).
Se il 23 marzo andrà così, il Pd avrà
occasione per sostenere che la stessa maggioranza che ha eletto i
presidenti dovrà comporre il governo. Facile a dirsi ma
impossibile a farsi, visto che «i due vincitori» hanno
intenzione di comporre quel nuovo bipolarismo populista che alle
prossime elezioni dovrebbe far fuori Pd e FI.

CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO:

  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet

SCOPRI LA PROMO



Martedì 13 Marzo 2018, 10:56 – Ultimo aggiornamento: 13-03-2018 10:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Vota questo articolo
Condividi sui social:
Updated: 13 marzo 2018 — 11:06
You Channel Video musicali, video divertenti "You Channel" © 2016 Copyright 2016