Un caccia greco è precipitato dopo avere intercettato jet turchi



L’ultimo episodio in una serie di provocazioni che da tempo si susseguono sull’Egeo

È l’ultimo episodio in una serie di provocazioni che da tempo si susseguono sull’Egeo quello durante il quale un Mirage dell’aeronautica militare greca è precipitata al largo dell’isola di Skyros, nelle Sporadi, a pochi chilometri dalla Turchia.

L’aereo da caccia era di ritorno da una missione durante la quale aveva intercettato due jet turchi che secondo le autorità di Atene avevano violato lo spazio aereo ed è sparito poco prima di poter tornare alla base da cui era decollato insieme a un secondo velivolo.

Secondo il ministro della Difesa greco, Panos Kammenos, il pilota del Mirage 2000-5 sarebbe morto nell’incidente. “È nel Pantheon degli eroi”, ha scritto in un tweet dal suo profilo ufficiale. Stando alle sue dichiarazioni non ci sarebbe stato alcun duello in aria (quello che in gergo tecnico viene definito dogfight) con l’aviazione turca. I jet di Ankara si sarebbero allontanati alla vista dei Mirage.

Se fonti di entrambe le parti escludono che l’incidente sia avvenuto per via di un atto ostile, dall’altra parte è innegabile che ci sia tensione sull’Egeo. A dicembre dello scorso anno Erdogan era arrivato ad Atene, in quella che era stata salutata come una visita storica e accompagnata da aspettative che non avevano retto a lungo. Il presidente turco, il primo negli ultimi 65 anni a mettere piede in Grecia, aveva dichiarato in un’intervista al quotidiano Kathimerini di essere a favore di una revisione del Trattato di Losanna, che nel 1923 fissò i confini dei due Paesi.

Non solo soltanto i confini o l’irrisolta questione di Cipro a rendere difficili le relazioni tra Atene e Ankara, che hanno alle spalle una storia decisamente conflittuale. Negli ultimi mesi la Grecia è diventata approdo per circa 2.000 turchi richiedenti asilo, molti dei quali seguaci di Fethullah Gulen, il predicatore che in Turchia è ritenuto la mente del fallito tentativo di colpo di Stato del luglio 2016.



Vota questo articolo
Condividi sui social:
Updated: 12 aprile 2018 — 17:12
You Channel Video musicali, video divertenti "You Channel" © 2016 Copyright 2016