Strickland: con il premio Nobel conquista Wikipedia. Era stata rifiutata


DONNA Theo Strickland (nata il 27 maggio 1959) è una fisica canadese e premio Nobel, professore associato nel Dipartimento di Fisica e Astronomia dell’università di Waterloo. Pioniera nel campo dei laser pulsati, è stata insignita del premio Nobel per la Fisica nell’ottobre 2018, insieme a Gérard Mourou e Arthur Ashkin”. Ecco quello che si legge nella pagina Wikipedia dedicata alla terza donna ad aver vinto il prestigioso riconoscimento assegnato dall’Accademia delle Scienze, prima di lei solo Maria Goeppert-Mayer e Maria Curie. Ma questa menzione sulla libera enciclopedia è apparsa un’ora e mezza dopo l’annuncio dell’assegnazione del Nobel. Prima nessun cenno di Strickland e del suo lavoro, anzi lo scorso maggio una pagina a lei dedicata era stata rifiutata da Wikipedia perché non ritenuta abbastanza famosa.

Proprio così, per i volontari e per i criteri di selezione che regolano l’inserimento di un nome tra quelli consultabili online, la fisica canadese non era adatta. In particolare, si legge nella motivazione, non è riuscita a “mostrare una copertura significativa (non solo passaggi di menzione) sull’argomento”. E, in effetti, prima del 2 ottobre, fa notare Quartz, l’unica menzione della Strickland su Wikipedia era in un articolo sul collega Mourou.

Ma il fatto che prima non esistesse, non celerebbe nulla di discriminatorio. Come spiegano da Wikimedia Italia, Wikipedia è una fonte di secondo livello, non è una fonte primaria. Per questo deve sottostare a criteri di selezione che sono differenti per ogni ambito. E non sarebbe discriminante neppure l’essere famosi. Tempo fa il caso di Salvatore Aranzulla, noto blogger, ha sollevato un complesso dibattito sul fatto di non essere stato ritenuto “enciclopedico”: era conosciuto, sì, ma non poteva soddisfare le linee della piattaforma. Criteri che non per tutti sono condivisibili. Per esempio, uno scrittore deve aver vinto almeno un premio e scritto e pubblicato almeno due libri con una casa editrice di rilevanza nazionale. Così, anche in ambito scientifico.

Donna Strickland, professore associato di fisica all’Università di Waterloo in Canada ed ex presidente della Optical Society, non aveva un rango accademico così prestigioso da poter riflettere appieno il significato e il valore del suo lavoro. Come ha dichiarato lei stessa al Globe and e al Mail, era una questione di priorità. Non ha mai cercato un titolo più alto: “Per me, non ne valeva proprio la pena”, ha detto. Non era presente per insufficienza di fonti e titoli rilevanti, ma con il Nobel ha finalmente meritato il suo posto al sole della libera enciclopedia online.

Vota questo articolo
Condividi sui social:
Updated: 4 ottobre 2018 — 14:18
You Channel Video musicali, video divertenti "You Channel" © 2016 Copyright 2016