Serie A, Roma-Chievo 2-2: i giallorossi si fanno rimontare due gol


ROMA – Il Chievo ultimo in classifica apre la crisi della Roma, che esce dal campo fischiata dai suoi tifosi. Alla ripresa dopo la sosta per le nazionali la squadra di D’Anna con il fardello dei tre punti di penalizzazione che l’hanno spedita a -2, va sotto di due gol ma poi rimonta. Per la Roma è il secondo pareggio all’Olimpico, e bisogna ringraziare Olsen che con una super parata all’ultimo secondo su Giaccherini evita una clamorosa sconfitta. I giallorossi non riescono a riscattare il ko con il Milan e si trovano a cinque punti dopo le prime quattro gare del campionato. Troppo poco alla vigilia del primo tour de force della stagione. Martedì parte la Champions, in casa dei campioni in carica del Real Madrid. Non è un bel biglietto da visita la partita di oggi.

JUAN JESUS TITOLARE Di Francesco si affida al classico 4-3-3: la sorpresa è in difesa, con Juan Jesus titolare al posto di Fazio accanto a Manolas. All’Olimpico fa molto caldo e per questo è impossibile pretendere un ritmo alto. La Roma fa girare la palla e il Chievo si chiude nella sua metà campo.

SUBITO EL SHAARAWY – I giallorossi sono bravi a trovare quasi subito il varco giusto per sbloccare una partita altrimenti insidiosa: lo fanno con un cross perfetto di Florenzi che trova prontissimo El Shaarawy sul secondo palo. Trovato il gol al 10′, la Roma non affonda e dietro concede qualcosa di troppo. Proprio mentre sta per arrivare il momento del “cooling break” al 30′, Cristante trova il gol del raddoppio sfruttando un ottimo assist di Dzeko in area. È la prima rete in giallorosso per il centrocampista che nella scorsa stagione ha segnato 12 reti con l’Atalanta. Il Chievo non molla e nel finale di primo tempo riesce a crearsi qualche buona occasione che non riesce a concretizzare. Al 41′ Stepinski di testa non riesce a inquadrare la porta da posizione favoreole nell’area piccola. Al 44′ El Shaarawy ha una buona occasione per chiuderla, ma Sorrentino è bravo ad alzare sulla traversa.

RIMONTA CHIEVO – Nella ripresa D’Anna inserisce Hetemaj al posto di Obi. Il Chievo torna in partita al 52′ con un gran sinistro da fuori di Birsa che si infila sotto l’incrocio. Di Francesco si arrabbia molto perché il centrocampista è stato lasciato troppo libero di aggiustarsi il pallone e tirare da Juan Jesus e compagni. Al 62′ ci prova Ünder da posizione defilata, ma Sorrentino si fa trovare pronto. Di Francesco fa un doppio cambio al 68′ per far entrare forze fresche e ridisegna la squadra con il 4-2-3-1: entrano Karsdorp e De Rossi al posto di Florenzi e Pellegrini. Il gran caldo si fa sentire sempre di più, e al 74′ c’è bisogno anche il secondo “cooling break”. All’80 arriva il momento di Kluivert, che entra al posto di Ünder. Pochi secondi dopo Sorrentino si fa trovare pronto su un tiro di Dzeko dal limite potente ma centrale. All’82’ Stepinski fa calare il gelo all’Olimpico trovando il gol del pareggio dopo una serie di errori difensivi della Roma. Al 90′ su punizione pennellata di Kolarov Dzeko di testa fallisce l’occasione per raddrizzare la partita. Proprio allo scadere Olsen compie una grande parata su Giaccherini, evitando la disfatta.

ROMA-CHIEVO 2-2: STATISTICHE E TABELLINO

Vota questo articolo
Condividi sui social:
Updated: 16 settembre 2018 — 14:25
You Channel Video musicali, video divertenti "You Channel" © 2016 Copyright 2016