Sarri: «Se il campionato è ancora vivo, è solo merito nostro»


Maurizio Sarri intervistato a Sky al termine di Inter-Napoli: «Abbiamo sbagliato qualche rigore in movimento, ma ci può stare. Però abbiamo difeso da squadra».

Sarri: «Se il campionato è ancora vivo, è solo merito nostro»

Sarri / Foto Matteo Ciambelli

L’intervista a Sky

Maurizio Sarri intervistato a Sky al termine di Inter-Napoli: «Noi dobbiamo continuare la corsa verso il nostro 101%. Abbiamo fatto una prestazione di alto livello, soprattutto a livello difensivo. Dopo aver preso il comando del campo, abbiamo iniziato a tirare. Abbiamo sbagliato qualche rigore in movimento, ma ci può stare. Però abbiamo difeso da squadra, differentemente rispetto a quanto successo con la Roma».

«Noi dobbiamo credere di fare e raggiungere il 101%, se poi gli avversari fanno 105 punti è merito loro. L’applicazione di questa sera dimostra che la squadra è presente, se non sei sul pezzo non fai una prestazione così buona contro una squadra contro l’Inter».

Sarri sul cambio Hamsik-Zielinski: «Piotr è un calciatore che può far male quando il campo si apre. Marek ha fatto una buona partita, era leggermente affaticato. Zielinski accelera bene, avevo visto delle possibilità di fare male e ho pensato di sfruttare le sue qualità».

La differenza con la Juventus: «Che loro siano forti, lo dice la classifica degli ultimi sette anni. Siamo ai livelli di Bayern in Germania, Psg in Francia, Real e Barcellona in Spagna. Se il campionato è ancora vivo, è solo merito nostro».

Cosa è mancato in fase offensiva: «Nel secondo tempo le scelte decisive sono capitate sul piede di Allan, che non è uno specialista. All’inizio abbiamo pagato il grande lavoro fatto in fase difensiva. Poi, però, nel secondo tempo abbiamo creato due o tre situazioni importantissime»

ilnapolista © riproduzione riservata
Vota questo articolo
Condividi sui social:
Updated: 12 marzo 2018 — 3:57
You Channel Video musicali, video divertenti "You Channel" © 2016 Copyright 2016