Roma, i dirigenti volano a Boston da Pallotta


ROMA – Tutti a Boston per gli stati generali della Roma. Come ogni anno, approfittando di una delle soste del campionato per gli impegni delle nazionali, la dirigenza della Roma si sposta in blocco negli Stati Uniti per raggiungere James Pallotta e dare il via a una serie di meeting in cui fare il punto sulle strategie societarie pianificando le prossime mosse in campo e fuori. Il primo a volare dall’altra parte dell’oceano dal presidente è stato oggi il dg Mauro Baldissoni, da solo dopo che l’ad Umberto Gandini ha interrotto il proprio rapporto lavorativo e salutato tutti a Trigoria.


Manolas vuole la Roma a vita

Pallotta e Baldissoni tra le altre cose affronteranno il tema dello stadio di proprietà, il cui iter si è bloccato dopo l’arresto del costruttore Parnasi. All’inizio della prossima settimana il management giallorosso sarà poi al completo visto che ad imbarcarsi per il Massachusetts saranno il direttore sportivo Monchi, il nuovo responsabile del settore marketing Francesco Calvo (chief revenue officer) e il direttore strategie e media Guido Fienga (chief operating officer).

Il rientro dei dirigenti nella Capitale è previsto per metà della prossima settimana, a ridosso della ripresa del campionato con la gara interna in programma sabato all’Olimpico con la Spal.

Vota questo articolo
Condividi sui social:
Updated: 12 ottobre 2018 — 21:10
You Channel Video musicali, video divertenti "You Channel" © 2016 Copyright 2016