Rimborsopoli, l'affondo di Pizzarotti: "M5s non guarda i conti"



Lo scandalo “Rimborsopoli” che in queste ore sta investendo il Movimento Cinque Stelle crea non poca agitazione tra i grillini. Pizzarotti affonda il colpo

Lo scandalo “Rimborsopoli” che in queste ore sta investendo il Movimento Cinque Stelle crea non poca agitazione tra i grillini. Con un buco da un milione di euro di fatto è crollato uno dei pilastri dei pentastellati, la restituzione di parte degli stipendi da parlamentari. E così adesso gli ex grillini affondano il colpo. Uno su tutti: il sindaco di Parama, Federico Pizzarotti.

Ai microfoni di Radio Capital, Pizzarotti non usa giri di parole: “Promettono lotta all’evasione e poi non riescono a controllare i rendiconti di cento parlamentari”. Poi il sindaco di Parma aggiusta la mira e “fa fuoco” proprio contro i big grillini: “Che ci fosse poco controllo nei rimborsi era noto – continua il sindaco – spesso le rendicontazioni sono state usate in maniera strumentale. Quello che trovo grave è che siano proprio i ‘caporali’, quelli più visibili in tv, ad aver falsificato le rendicontazioni”. Poi parla già di “fine” del Movimento: “M5s è già morto da tempo, ora tante persone lo chiamano ‘il partito di Di Maio’. Quando è scomparso Casaleggio ha perso la persona che dava la linea, il programma e la visione. Grillo si è allontanato da tempo, per stanchezza. Il M5s è diventato un’altra cosa. Anche le persone sono diverse”.

Vota questo articolo
Condividi sui social:
Updated: 13 febbraio 2018 — 15:10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You Channel Video musicali, video divertenti "You Channel" © 2016 Copyright 2016