reti bianche contro l’Inter, la Juve va in vetta



Il Napoli, come all’andata, impatta sullo 0-0 contro una rocciosa Inter a San Siro e vede allontanarsi sempre di più i sogni scudetto. La Juve, a +1, ha la partita in più con l’Atalanta da recuperare. Un Napoli che ci prova coi nerazzurri ma non sfonda mai davvero, dimostrando di soffrire le squadre fisiche. Ad ogni modo, un’Inter messa bene in campo da Spalletti, attenta e talvolta pericolosa. Così la chance per tornare in vetta dopo la brutta sconfitta con la Roma sfuma per gli uomini di Sarri, i bianconeri salutano e se ne vanno. 
 

Storicamente sono solo 9 le vittorie del Napoli sul campo dell’Inter nei 71 precedenti giocati in Serie A, l’ultima delle quali nel girone di ritorno dello scorso campionato grazie alla rete di Callejon. Per il resto, ben 46 affermazioni dell’Inter e 16 pareggi. Impressionante la tabella di marcia del Napoli quest’anno lontano dal San Paolo in campionato: 12 vittorie, 1 pareggio e nessuna sconfitta, con 30 gol fatti e soli 7 subiti.

Prima della partita, un minuto di raccoglimento e tanti applausi per Davide Astori, il capitano della Fiorentina scomparso. Visibilmente commosso, tra gli altri, Lorenzo Insigne. 

RILEGGI LA DIRETTA

IL RACCONTO DELLA PARTITA

L’Inter comincia aggressiva, spingendo dalle parti di Mario Rui costretto al fallo. Insigne ci prova al 3′ dalla distanza ma il tiro va largo. Napoli corto, cercando di chiudere ogni spazio in difesa. Inter tignosa e determinata a fare la partita. Gli azzurri se la giocano con le ripartenze veloci, ma i nerazzurri fanno muro. Si combatte prevalentemente a centrocampo, le squadre si equivalgono. Tra gli azzurri è Lorenzinho il più attivo, funambolo in area. Poche le emozioni. Tra queste un sinistro di Candreva di poco al lato al 37′. Senza altri sussulti si chiude il primo tempo.

Inizia la ripresa, azzurri compatti. Ma è sempre l’Inter ad affacciarsi pericolosamente, colpendo il palo di Skriniar su una punizione di Cancelo. Il Napoli “risponde” con un destro a giro di Insigne che termina fuori. Al 6′ Koulibaly vicino alla frittata dell’autogol. Insigne ci prova su punizione, ma non si punge affatto. Al 21′ Callejon potrebbe provarci di testa ma tentenna, poi è Lorenzo a divorarsi un gol davanti ad Handanovic. Al 25′ fuori Hamsik, entra Zielinski. Il polacco prova a dare un po’ di vivacità in più, Mertens potrebbe segnare ma il suo pallonetto è alto. Tra i nerazzurri al 32′ ci prova Eder da fuori: parato. Insigne ci prova ancora ma non sfonda. Sarri chiama fuori Mertens per Milik. Entra anche Rog per Allan negli ultimi minuti. Ma il risultato non si schioda. 
 

LE FORMAZIONI:

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda, D’Ambrosio; Brozovic, Gagliardini; Candreva, Rafinha, Perisic; Icardi. A disposizione: Padelli, Pissardo, Vecino, Lisandro Lopez, Santon, Dalbert, Emmers, Borja Valero, Karamoh, Eder. All. Spalletti

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Koulibaly, Albiol, Mario Rui; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. A disposizione: Rafael, Sepe, Chiriches, Maggio, Tonelli, Milic, Zielinski, Diawara, Rog, Machach, Ounas, Milik. All. Sarri

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Vota questo articolo
Condividi sui social:
Updated: 12 marzo 2018 — 1:09
You Channel Video musicali, video divertenti "You Channel" © 2016 Copyright 2016