Piatek da 4 a 40 milioni: in fila tutte le big


ROMA – Dieci volte in più. Krzysztof Piatek è costato quattro (milioni), nel borsino di Preziosi oggi vale almeno quaranta. E’ il mercato, signori. E mentre dalla Polonia già si dilettano a lanciare sondaggi (il nuovo Lewandowski? Più forte o meno forte?), magari correndo un po’ con la fantasia, dalle parti di Genova si fregano le mani e non saprebbero volare meglio. Non soltanto con la fantasia perché quelli di Krzysztof sono fatti: 13 gol ufficiali, compreso quel poker al Lecce in Coppa Italia. Togliamone quattro e scendiamo a nove, in sette gare perché il Genoa deve recuperare con il Milan. La media è di oltre un gol a partita che, se fosse confermata (quasi impossibile, ma il ragazzo non mette limiti) ci consentirebbe di rivedere quella famosa formula “dieci volte in più”. 

(…)

LE BIG IN FILA – È semplice accostare Piatek alla Juve in prima battuta e poi all’Inter, semplicemente perché hanno un rapporto di ferro con il Genoa. Ma ricordiamo Pellegri: era a un passo da Torino bianconera, poi andò al Monaco perché arrivò una proposta faraonica, superiore. Sarà asta, partendo dal presupposto che il Bayern made in Polonia lo segue con attenzione e curiosità. Mentre in Inghilterra, quando capiscono che un attaccante è in carriera mobilitano gli osservatori e ogni partita è il festival degli accrediti. Quindi, più semplicemente, il nostro bilancio è molto parziale, temiamo (per la felicità di Preziosi) che costa-quattro-già-vale-quaranta sia un’equazione suscettibile di variazioni. E non esiste situazione migliore per una società che, guardando gli altri spendere e fare flop, sbatte in faccia un Piatek prelibatissimo piatto di mercato.

Leggi l’articolo completo sul Corriere dello Sport-Stadio in edicola


Longo:”Piatek, sei spietato”

Vota questo articolo
Condividi sui social:
Updated: 10 ottobre 2018 — 9:34
You Channel Video musicali, video divertenti "You Channel" © 2016 Copyright 2016