Napoli, il corteo degli immigrati: migliaia in piazza: «Stop Salvini»



Migliaia di immigrati sono partiti in corteo da Piazza Mancini a Napoli per la manifestazione «Reddito e diritti per tutte e tutti – Nessuno escluso». Gli immigrati sfilano con cartelli che dicono «Stop Salvini», «Nessuno è illegale», «Accoglienza uguale dignità». I manifestanti si sono raccolti nel capoluogo da tutta la provincia da tutte le province della Campania, in particolare da quelle di Caserta e Napoli per chiedere che si estenda anche agli immigrati il reddito di inclusione, che ci sia una maggiore stabilità del permesso di soggiorno e politiche di inclusione sociale più incivile. In questa ottica i manifestanti chiedono un dialogo proficuo e concreto con la Regione Campania e la Prefettura. Il corteo si concluderà in via Santa Lucia, davanti alla sede della Regione Campania.
 

I migranti arrivano in particolare da Castel Volturno e da tutti i comuni da Mondragone fino a Giugliano e Villaricca, ma anche da Palma Campania, Sant’antimo, Melito. A manifestare con loro molti giovani italiani aderenti a movimenti come Centro Sociale ex Canapificio di Caserta, ex Opg di Napoli, Comitato Città Viva, Laboratorio Insurgencies, ma anche sindacalisti della federazione campana dell’usb, Emergency, è movimenti politici come Radicali Italiani e Prc.

Si è fermato in piazza del Plebiscito a Napoli il corteo e una delegazione avrà un incontro con il prefetto Carmela Pagano per chiedere «che vengano sbloccati centinaia di permessi di soggiorno – spiega all’Ansa Giampaolo Mosca del centro sociale ex Canapificio di Caserta – che sono fermi anche da anni per le cattive pratiche della burocrazia. Parliamo di questioni burocratiche facilmente risolvibili, sarebbe un piccolo passo importante per migliaia di immigrati».


Venerdì 18 Maggio 2018, 12:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA



Vota questo articolo
Condividi sui social:
Updated: 18 maggio 2018 — 12:26
You Channel Video musicali, video divertenti "You Channel" © 2016 Copyright 2016