Marito e moglie uccisi in taxi: fioraio di Pianura confessa, sconto di pena



Giugliano. “Sono una persona distrutta, ammetto le mie responsabilità e chiedo clemenza”: Antonio Riano condannato a 30 anni, in Assise gli era stato inflitto l’ergastolo per il duplice omicidio di marito e moglie nel taxi. Pochi minuti fa la sentenza della Quarta Sezione del tribunale di Assise d’Appello. La presidente Mirra ha letto la sentenza in aula, decisione presa dai dieci giudici popolari. poco più di un’ora per decidere ed emettere il versetto. Antonio Riano, il fioraio di Pianura accusato di aver ucciso Luigi Simeone e sua moglie Immacolata Assisi, nel processo in Corte d’Assie era stato condannato all’ergastolo. Il giovane fioraio di Pianura è accusato di aver ucciso la coppia di coniugi, gettato i corpi nella cava di Masseria Monticelli a Varcaturo e falsificato la compravendita dell’appartamento di proprietà delle vittime.

Un delitto atroce scoperto nella tarda mattinata di domenica 19 aprile del 2015 quando fu rinvenuto il taxi di proprietà di Luigi Simeone con delle evidenti tracce di sangue e sul terreno diversi bossoli. Qualche ora più tardi, poi, furono recuperati i cadaveri e in pochi giorni Riano fu arrestato dagli uomini del Commissariato di Giugliano. La seconda ed ultima udienza è iniziata alle 9:30 nell’aula 320. In aula i familiari delle due vittime e i parenti dell’imputato. La difesa del fioraio (avvocati Perone e Quarto) aveva tentato un concordato per una riduzione della pena, richiesta bocciata dalla giuria. Poi Riano è stato colto da un leggero malore e l’udienza è stata sospesa per mezz’ora. Alla ripresa il giovane fioraio di Pianura ha chiesto la parola autoaccusandosi del duplice efferato delitto. Riano aveva lo sguardo diviso tra i giudici e i familiari. Gli avvocati dei familiari (avvocati Fusco e ) dei coniugi uccisi hanno ribadito che la sua confessione non basta. I legali di Riano, invece, hanno chiesto le attenuanti generiche pet ottenete una riduzione della pena. Ad oggi ci sono ancora tanti dubbi: chi avrebbe aiutato Riano a gettare i due cadaveri nella cava e chi materialmente ha ucciso i coniugi. A tre anni dall’omicidio restano ancora tanti lato oscuri di questo efferato delitto.


Venerdì 13 Aprile 2018, 13:02 – Ultimo aggiornamento: 13-04-2018 13:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Vota questo articolo
Condividi sui social:
Updated: 13 aprile 2018 — 13:03
You Channel Video musicali, video divertenti "You Channel" © 2016 Copyright 2016