Manovra, tensione sui mercati: spread in rialzo a 293, Borsa giù



Resta alta la tensione sui mercati per la manovra che si appresta a varare il governo gialloverde.

Piazza Affari peggiora rapidamente dopo i primi scambi con l’indice Ftse Mib che cede oltre l’1%, ai minimi da aprile del 2017.

Si allarga lo spread Btp-Bund. Il differenziale di rendimento tra il Btp decennale italiano e il bund tedesco dopo una fiammata oltre quota 300 punti base in apertura si colloca intorno a 293 con il rendimento del titolo tricolore al 3,5%.

L’avanzata dello spread affossa ancora una volta le banche, tra i titoli peggiori del listino: Banco Bpm cede il 3,2%, Unicredit il 3%, Intesa il 2,8%, Ubi Banca il 2,5%.

L’euro intanto torna sotto quota 1,15 dollari: anche la moneta unica è appesantita dal braccio di ferro tra Roma e Bruxelles sulla manovra finanziaria, con la lettera di bocciatura dell’Ue del Documento di Economia e Finanza predisposto dal Governo di Giuseppe Conte. Ma la divisa europea paga anche il progressivo apprezzamento del dollaro sulla prospettiva di un’accelerazione mel rialzo dei tassi Usa. La moneta unica è trattata a 1,1498 (dagli 1,1524 di venerdì sera). Nelle ultime due settimane il cambio è sceso del 2,369%.

 


Lunedì 8 Ottobre 2018, 09:24 – Ultimo aggiornamento: 08-10-2018 09:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Vota questo articolo
Condividi sui social:
Updated: 8 ottobre 2018 — 9:56
You Channel Video musicali, video divertenti "You Channel" © 2016 Copyright 2016