M5S-Lega, no voti contro su temi chiave



(ANSA) – ROMA, 18 MAG – “I contraenti” del contratto di
governo M5S-Lega “si impegnano a non mettere in minoranza
l’altra parte in questioni che per essa sono di fondamentale
importanza” recita l’accordo al capitolo 1, dal titolo
“Funzionamento del governo e dei gruppi parlamentari”. Eventuali
contrasti di linea politica forieri di voti contrari in
Parlamento vengono demandati al Comitato di conciliazione. Lega
e M5S “si impegnano a tradurre questo contratto in una pratica
di governo e sono insieme responsabili di tutta la politica
dell’Esecutivo – si legge all’inizio del paragrafo intitolato
“Cooperazione tra le due forze politiche” -. I contraenti
stabiliranno insieme il lavoro in ambito parlamentare e
governativo e si adopereranno per ottenere il consenso rispetto
a questioni relative a procedure, temi e persone. Per quanto
riguarda gli altri obiettivi, le parti si impegnano, in primo
luogo, a fornirsi tempestivamente informazioni esaurienti circa
le finalità che si intendono conseguire e i relativi strumenti.
Vota questo articolo
Condividi sui social:
Updated: 18 maggio 2018 — 14:24
You Channel Video musicali, video divertenti "You Channel" © 2016 Copyright 2016