Liceo Sannazaro nel caos, la preside: «Ore 50 minuti decise da consiglio»



Laura Colantonio, dirigente scolastica del liceo ginnasio Sannazaro di Napoli, affida a un comunicato le sue spiegazioni sulle ore da 50 minuti per le lezioni degli studenti. La preside è stata denunciata da un gruppo di docenti, rappresentati dall’avvocato Mariapia Pucci, per per il mancato recupero delle ore di lezione ridotte a 50 minuti. Una riduzione che, stando all’esposto – consegnato anche all’Anac – avrebbe comportato la perdita di oltre 70 ore di lezione in un anno per ogni classe. «Il progetto Il tempo ritrovato – scrive la dirigente nella nota – in modo sistemico, prevede per le classi terze, quarte e quinte in due giorni settimanali unità oraria di 50 minuti il conseguente recupero del salvadanaio del tempo con ottimizzazione dei tempi di alternanza scuola/lavoro e di orientamento».

Deliberato nel 2017 prima dal Collegio dei docenti e in seguito dal Consiglio d’Istituto, il progetto è stato avviato in fase sperimentale durante l’anno scolastico 2017-2018 e, al termine delle valutazioni del «Nucleo interno composto non solo dalla dirigente e dai docenti, ma anche da rappresentanti dei genitori, degli studenti e del personale Ata e si è concluso con esito positivo». Motivo per il quale il Consiglio di Istituto, nel giugno di quest’anno, «ha deliberato la conclusione della fase di sperimentazione e la conseguente stabilizzazione del progetto nel suo intero articolato». «Il progetto era stato realizzato durante l’anno scolastico 2017-2018 in regime sperimentale in tutte le sue articolazioni – spiega – nelle 71 ore recuperate secondo una progettazione trasversale dei singoli consigli di classe, tale da assicurare un’interazione continua tra apprendimenti acquisiti in contesti diversi con la metodologia dell’alternanza scuola-lavoro». «La realizzazione del progetto – conclude – è stata sottoposta a un monitoraggio rigoroso, scientifico e sistemico».


Giovedì 4 Ottobre 2018, 13:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Vota questo articolo
Condividi sui social:
Updated: 4 ottobre 2018 — 17:34
You Channel Video musicali, video divertenti "You Channel" © 2016 Copyright 2016