«L’amica geniale» ciak al Plebiscito



Napoli, esterno giorno, piazza del Plebiscito. Corre(va) l’anno
1958. È un via vai di turisti e passanti, selfie e
fotografie alle luccicanti auto d’epoca, vespe e motociclette,
parcheggiate in fila in piazza del Plebiscito. Si tratta di Fiat
perlopiù, rosse, gialle, bianche, alcune hanno il nome in
evidenza come la Balilla rigorosamente bicolore, o la 750 verde
acqua. Imponente nel colore e nella struttura è
l’autobus verde bottiglia dalle porte chiare e sedute bianche,
che fa tappa dinanzi palazzo Reale. Usciti dagli studios casertani
costruiti nell’area ex Saint Gobain, dov’è stato
ricreato con perizia il rione Luzzatti, «L’amica
geniale/The neapolitan novels» arriva nel salotto buono della
città.
 

«Un tempo l’autobus fermava proprio lì davanti e
le auto erano parcheggiate in piazza», racconta un signore
incuriosito e un po’ nostalgico. Siamo nella Napoli del 1958,
quella del boom economico, del miracolo italiano. L’Italia
è uno dei sette paesi più industrializzati al mondo,
il tenore di vita dei cittadini è tra i più elevati,
Enrico Mattei porta avanti strategie industriali e politiche
spregiudicate e innovative. Aziende come Olivetti e Fiat fanno la
differenza in termini di occupazione e produzione. Si diffonde il
fenomeno del consumismo e così le grandi vetrine di note
aziende popolano le strade più importanti della
città. La macchina del tempo che ha ricreato tutto questo
è il set cinematografico della serie tv diretta da Saverio
Costanzo, che ha invaso la città per continuare le riprese
della storia di amicizia di Lila e Lenù, le protagoniste
della quadrilogia di Elena Ferrante che ha fatto impazzire il
mondo.

CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO:

  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet

SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 14 Marzo 2018, 10:40 – Ultimo aggiornamento: 14-03-2018 10:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Vota questo articolo
Condividi sui social:
Updated: 14 marzo 2018 — 10:54
You Channel Video musicali, video divertenti "You Channel" © 2016 Copyright 2016