Inter-Napoli, la moviola di Marelli: «Gagliardini andava espulso»


«Pallone già lontano, gamba sollevata dal terreno di gioco, velocità elevata. Il giallo a Gagliardini è un autentico regalo».

Inter-Napoli, la moviola di Marelli: «Gagliardini andava espulso»

Un episodio controverso

Solito appuntamento postpartita con la moviola di Luca Marelli, ex arbitro italiano e blogger “di regolamento”. Recentemente abbiamo sempre fatto affidamento alle sue analisi ex-post, oggi segnaliamo un episodio non di primissimo piano, ma che comunque potrebbe aver avuto un peso importante su Inter-Napoli.

Si tratta del fallo di Gagliardini nel primo tempo, sanzionato dall’arbitro Orsato con un cartellino giallo. Ecco, secondo Marelli la sanzione disciplinare comminata dall’arbitro di Schio è decisamente benevola. Leggiamo: «Il Napoli, dopo aver conquistato il pallone, inizia una delle sue abituali azioni in velocità. Mertens si libera del pallone e viene atterrato da Gagliardini».

Il giudizio sull’episodio: «Pallone già lontano, gamba sollevata dal terreno di gioco, velocità elevata: il giallo è, per dirla ironicamente, un autentico regalo. Questo è cartellino rosso sempre. In occasioni del genere ribadisco sempre un concetto: se il calciatore che ha subito il fallo ha potuto rialzarsi senza danni gravi è una pura casualità. Per la seconda volta di fila Gagliardini evita l’espulsione. Per questo ricordiamo l’episodio nella gara dell’Inter a San Siro contro il Benevento) per un fallo grave di gioco, in quella precedente per un intervento del tutto simile su Sandro. Così come evidenziato due settimane orsono, mi riesce poco comprensibile il motivo per cui Massa (Var) non sia intervenuto. Quantomeno per per “consigliare” ad Orsato di rivedere la scorrettezza del centrocampista dell’Inter».

ilnapolista © riproduzione riservata
Vota questo articolo
Condividi sui social:
Updated: 12 marzo 2018 — 10:34
You Channel Video musicali, video divertenti "You Channel" © 2016 Copyright 2016