In Spagna chiedono aiuto al Papa: "Non prendete la salma di Franco"



I vescovi spagnoli non si erano opposti alla sepoltura della salma di Franco nella cripta della cattedrale madrilena, dove avevano già trovato sepoltura alcuni componenti della sua famiglia

In Spagna otto deputati rappresentanti dei partiti Psoe, Pnv, Bng, Erc, Podemos, Icv e PdeCat, rispettivamente Clara Aguilera, Izaskun Bilbao, Ana Miranda, Jordi Solé, Miguel Urbán, Ernest Urtasun, Josep Maria Terricabras e Ramon Tremosa, hanno chiesto un colloquio con Papa Francesco per sollecitare i vertici della Chiesa di Spagna a riconsiderare la loro decisione di accettare la sepoltura dei resti del dittatore Francisco Franco presso la Cattedrale dell’Almudena, che si trova nel centro storico di Madrid.

I vescovi spagnoli, infatti, non si erano opposti alla sepoltura della salma di Franco nella cripta della cattedrale, dove avevano già trovato sepoltura alcuni componenti della sua famiglia, e il segretario generale della Conferenza episcopale spagnola, José María Gil Tamayo, aveva spiegato che “nessuno può negare una sepoltura cristiana in un sito del tempio che è qualificato per farlo e dove la famiglia ha anche un diritto acquisito”.

Adesso questo gruppo di deputati ritiene che la decisione, rappresenti “un affronto per tutte le vittime” e che possa far diventare il tempio madrileno un centro di pellegrinaggio dei militanti delle organizzazioni di estrema destra di tutta Europa, come è successo per la Valle dei Caduti. Allo stesso modo, essi credono che il trasferimento dei resti del dittatore al centro di Madrid possa concretizzare “attività di esaltazione della dittatura” o “banalizzazione dei suoi crimini” e provocare scontri con i “cittadini pacifici che rifiutano a titolo definitivo l’esaltazione del dittatura”.

I deputati, quindi, hanno chiesto un colloquio al Papa per chiedergli di mediare al fine di “stimolare la riflessione e un cambiamento di atteggiamenti per quello che potrebbe diventare un nuovo affronto per migliaia di famiglie che hanno sofferto sotto il regime di Franco”. Per questi otto deputati, si tratta di una misura che può “riaprire ferite, promuovere scontri e convertire una chiesa cattolica del centro di Madrid in un luogo di pellegrinaggio politico”. Poi, provocatoriamente, hanno detto al Papa che spostare Franco nella Chiesa più conosciuta di Madrid sarebbe come se il corpo dell'”ideologo dei voli della morte”, il dittatore argentino Jorge Rafael Videla, fosse trasportato nella Chiesa della Santa Trinità di Buenos Aires.

Vota questo articolo
Condividi sui social:
Updated: 6 ottobre 2018 — 14:04
You Channel Video musicali, video divertenti "You Channel" © 2016 Copyright 2016