I numeri ci dicono che questo è il Napoli migliore della storia


Le distanze in classifica e con le altre squadre di Serie A eleggono il Napoli 2017/2018 come il più forte di sempre. Ma potrebbe non essere sufficiente per vincere.

I numeri ci dicono che questo è il Napoli migliore della storia

La distanza con le altre

Due numeri che tutti noi conosciamo (anche se alcuni li dimenticano). Negli ultimi 5 anni il Napoli ha dato 101 punti all’Inter (20 all’anno) e 106 al Milan, due squadre con bilanci economici e una storia di trionfi incomparabili con la nostra. Ne ha dati anche una novantina (18 all’anno) a Lazio e Fiorentina, due società invece di dimensioni storicamente simili. La prima in classifica ha dato invece 64 punti al Napoli in cinque anni. Escludendo questa stagione sono 16 l’anno.

Sempre in cinque anni il Napoli ne ha dati solo nove alla Roma, la nostra rivale più diretta, tutti quest’anno (+14), ma nei nove anni precedenti la Roma ci ha dato circa 5 punti l’anno. Soprattutto tra gli ultimi cinque campionati (Benitez-Sarri) e quelli precedenti (Donadoni-Mazzarri) il Napoli è passato da 61 punti a 80 a stagione. Un vero salto di qualità.

La distanza con lo scorso campionato

Nonostante un solo punto nelle ultime due partite siamo ancora a +10 sull’anno scorso. Nei nove anni precedenti, andando a ritroso il Napoli ha fatto con Sarri 86 e 82, Benitez 63 e 78, Mazzarri 78, 61 e 70, Mazzarri/Donadoni 59, Donadoni/Reja 46. Quest’anno, a 10 partite dalla fine è a 70, sette punti in più del totale dell’ultimo anno di Benitez quando perdemmo la CL all’ultima giornata.

70 punti in 28 partite sono esattamente 2,5 a partita (tre vittorie e un pareggio ogni quattro partite). Continuando con questa media chiuderemo a 95 punti, battendo di nove punti il record storico della squadra, ottenuto solo l’anno scorso. Negli ultimi 10 anni, con 95 punti si sarebbe vinto lo scudetto nove volte (salvo il 2014 dei 102 punti) e si sarebbero sempre dati più di 10 punti alla seconda salvo lo scorso anno (Roma 87). Sono dati astronomici ma è quasi sicuro che quest’anno 95 punti non basteranno. A noi servirebbero più di otto vittorie; la prima in classifica in 11 partite potrebbe permettersi anche tre sconfitte per arrivarci.

Quello che sicuramente non succederà è essere staccati. Eppure, negli ultimi sei anni, la prima ha dato alla seconda (tre volte la Roma, due noi, una volta il Milan) ben 60 punti, 10 l’anno e per due volte il distacco è stato di 17 punti. Nel 2015, addirittura, la seconda fece 70 punti non in 28 partite come noi, ma in 38 partite.

Conclusioni

Siamo di fronte al Napoli più grande della storia. Certo, potrebbe non vincere e sappiamo perché, ma pensare che sia umanamente possibile fare di più, e addirittura criticare una squadra che ha vinto 31 delle ultime 38 partite, è profondamente ingiusto. Piuttosto, per questa squadra è evidente che non sia finita affatto. Forza Napoli sempre.

Vota questo articolo
Condividi sui social:
Updated: 13 marzo 2018 — 6:57
You Channel Video musicali, video divertenti "You Channel" © 2016 Copyright 2016