I mercati più pittoreschi del mondo



Dai bazar dell’oriente ai mercati dei fiori europei, con qualche esempio anche del nostro Paese

TEMPLE STREET NIGHT MARKET – HONG KONG – Il mercato prende nome dal Tempio Tin Hau che si trova proprio a metà della via. In questo pittoresco e rumoroso mercato si può acquistare di tutto, dallo street food locale all’orologio e agli oggetti di marca taroccati. La notte è il suo momento più vivace: qui è d’obbligo contrattare senza tregua.

ROT FAI NIGHT MARKET – BANGKOK – E’ uno dei mercati più vivaci e colorati del mondo. Un tempo si svolgeva lungo una linea ferroviaria in disuso: il suo nome significa infatti Mercato del treno. Ora è ospitato in una location diversa, lontano dal centro in direzione dell’aeroporto. Vi si trova tutto ciò che è vintage e di antiquariato, all’interno di tende variopinte.

MERCATO DELLE SPEZIE – BANGALORE – INDIA – Questo mercato è una vera gioia per gli occhi con il caleidoscopio di colori delle spezie in vendita qui. Alle polveri variopinte e profumatissime si aggiunge un vero arcobaleno di frutta esotica e di fiori.

CHINATOWN STREET MARKET – SINGAPORE – Il quartiere cinese è uno dei più animati e pittoreschi di questa multiforme città. Il mercato offre ai visitatore praticamente tutto ciò che proviene dal Celeste Impero, dalle erbe al cibo, alle decorazioni, agli oggetti di arredamento, in una fantasmagoria di colori, profumi e suoni.

MERCATO GALLEGGIANTE DEL TET – HO CHI MINH CITY – VIETNAM – Il Tet è il Capodanno vietnamita, che cade in una data variabile nell’ultima decade di dicembre. In questa occasione le famiglie decorano le loro case con fiori multicolori: per questo in vari punti della città si tengono numerosi mercati di piante. I venditori arrivano sulle loro barche tradizionali dal Delta del Mekong con le piante più belle e sgargianti.

GRAN BAZAR – ISTANBUL – Con le sue oltre 60 stradine e oltre 4000 venditori è uno mercati più celebri al mondo, utilizzato anche come set di numerosi film. E’ anche uno dei più grandi e affollati del pianeta, frequentato da oltre 400mila visitatori al giorno. E’ attivo dal 1455 e rappresenta una delle maggiori attrattive turistiche della città.

DJEMMA EL FNA – MARRAKECH – Questa grande piazza nel cuore di Marrakech è uno dei luoghi più vivaci e affascinanti del Marocco. Soprattutto la sera, oltre a migliaia di venditori che propongono praticamente tutto, dal cibo di strada all’artigianato, si raccolgono qui cantastorie, incantatori di serpenti, raccoglitori di acqua e personaggi pittoreschi di ogni genere.

COLUMBIA ROAD FLOWER MARKET – LONDRA – GRAN BRETAGNA – Questo coloratissimo e pittoresco mercato dei fiori ravviva Columbia Road tutte la domenica mattina, giorno scelto originariamente per soddisfare le esigenze dei commercianti ebrei locali e per consentire ai fiorai del Covent Garden e dell’Old Spitalfields Market di vendere i fiori non venduti il sabato. Nel mercato sono disponibili fiori freschi, piante da appartamento, bulbi e sementi varie.

MERCATO DELLA VUCCIRIA – PALERMO – E’ uno dei mercati più antichi e celebri della Sicilia. Un tempo era il mercato delle carni, ma in seguito è diventato punto di vendita anche di pesce, frutta e verdura. Nel 1974 è stato ritratto dal pittore Renato Guttuso in un celebre dipinto intitolato appunto “La Vucciria di Palermo” .

SAN GREGORIO ARMENO – NAPOLI – E’ il celeberrimo mercato dei presepi, aperto tutto l’anno e non solo a Natale. Lungo la strada si affacciano le botteghe degli artigiani del presepe napoletano, nel quale i pastori e gli stessi componenti della Sacra Famiglia sono vestiti alla maniera napoletana del XVII e del XVIII secolo. Nel presepe trovano posto anche, in un mix di sacro e profano, i personaggi più in vista dell’attualità, come attori, calciatori e politici.



Vota questo articolo
Condividi sui social:
Updated: 21 marzo 2018 — 9:32
You Channel Video musicali, video divertenti "You Channel" © 2016 Copyright 2016