I laghi di Bled, Bohinj e Cerknica, le tre perle della Slovenia


Incastonati in paesaggi idilliaci, sono la meta ideale per un week end rilassante

I primi due, Bled e Bohinj sono laghi alpini di origine glaciale si trovano a circa un’ora e mezza dal confine italiano. Un viaggio che vale la pena di affrontare per immergersi in un’atmosfera rilassante e un paesaggio così idilliaco da far dimenticare i problemi quotidiani.

Il Lago di Bled – conviene ammirare la bellezza di questo lago percorrendo a piedi o in bicicletta il sentiero di 6 km che ne costeggia le rive, con soste ristoratrici sulle panchine distribuite lungo tutto il percorso; mentre in acqua si può approfittare della lunga tradizione di Bled nel canottaggio, pescare (solo con rilascio controllato di permessi) o farsi accompagnare in barca a remi fino all’Isola: qui, dove un tempo si trovava il tempio dedicato a Živa, dea slava dell’amore, oggi si erge la chiesa di Santa Maria Assunta, ricca di antichi affreschi incantevoli; vi si accede da una scalinata di 99 passi.

Le terme e il castello di Bed – Celebri da secoli le sorgenti termali della parte nordorientale, oggi utilizzate nelle tre piscine dei Grand Hotel Toplice, Park e Golf, che sono già citate in un testo del 1689. Non ultimo, il castello di Bled, che si erge fiero e maestoso dal 1004, con la sua architettura fiabesca con la galleria delle erbe e dal museo storico; sul cortile superiore si trova la cappella gotica, costruita nel 16° secolo e riedificata in stile barocco nel 17° secolo, ornata di affreschi illustri (sull’altare sono raffigurati i donatori dei possedimenti di Bled, l’imperatore germanico Enrico II e sua moglie Cunegonda).

Il lago di Bohinj – Poco distante da Bled, è un attimo lasciarsi conquistare dal lago di Bohinj, il più grande lago permanente naturale della Slovenia, su cui si staglia imponente la sagoma caratteristica del monte Triglav, simbolo stesso della Slovenia. Bohinj è la destinazione dei sogni per chi ama la tranquillità e il relax a pieno contatto con la natura, senza negarsi un po’ di adrenalina con il rafting e la pesca sportiva. Chi invece preferisce contesti più culturali, a pochi chilometri troverà Skofia Loka, considerata la più bella cittadina medioevale della Slovenia, con il suo castello che sorveglia e il piccolo centro storico variopinto, ricco di piccole botteghe storiche.

Il lago intermittente di Cerknica – Un particolare fenomeno carsico rende quello di Cerknica il lago intermittente più grande d’Europa: nella valle dove d’estate rigogliosi campi d’erba fioriti e canneti diventano rifugio di tante specie di uccelli – anche in estinzione -, che vi nidificano per la gioia degli appassionati di ornitologia, in autunno le copiose precipitazioni riportano il lago alla vita, spesso superando in dimensioni il lago di Bohinj, e trasformandosi nell’habitat ideale per la deposizione di uova per il luccio, la tinca, il cavedano e la carpa, offrendo cibo in abbondanza per tutte le specie: un eldorado per chi ama la pesca.

Maggiori informazioni: www.slovenia.info



Vota questo articolo
Condividi sui social:
Updated: 16 aprile 2018 — 6:56
You Channel Video musicali, video divertenti "You Channel" © 2016 Copyright 2016