Gran Bretagna pronta a imporre nuove sanzioni alla Russia



Dopo le accuse alla Russia sulla campagna di attacchi informatici realizzati contro varie istituzioni internazionali, il Regno Unito parla di nuove sanzioni

Non sembra destinata a placarsi la tensione fra Gran Bretagna e Russia. Dopo le accuse rivolte da Londra sui presunti attacchi informatici realizzati dall’intelligece militare di Mosca, il Gru, adesso arrivano le parole di fuoco da parte del ministro degli Esteri di Jeremy Hunt. Secondo il capo del Foreign Office, Regno Unito e alleati sono già pronti a imporre nuove sanzioni alla Russia in caso di accertamento della mano di Mosca nei cyberattacchi.

Il governo russo deve sapere che se si prende gioco in questo modo delle regole internazionali ci saranno delle conseguenze“, così si è espresso Hunt in queste ore. Il ministro ha ribadito che “discuterà con gli alleati quali ulteriori sanzioni imporre” a Mosca oltre a voler creare un sistema comune per contrastare questo tipo di attacchi “che sono i nuovi attacchi con i quali tutto il mondo deve fare i conti“.

Il National Cyber Security Center britannico ha indicato il Gru quale principale autore degli attacchi contro l’agenzia mondiale antidoping, le reti infrastrutturali ucraine e per aver interferito nelle elezioni americane del 2016. L’accusa di Londra è che dietro ai nomi di diversi hacker ci siano proprio i membri dell’intelligence russa, a cominciare da “Fancy Bear”, “Sandworm”, “Stronzium”, “APT 28″ CyberCaliphate”, “Sofacy”, “BlackEnergy ActorsCyber”.

Vota questo articolo
Condividi sui social:
Updated: 4 ottobre 2018 — 18:53
You Channel Video musicali, video divertenti "You Channel" © 2016 Copyright 2016