Fantascienza.com, il meglio della settimana di Facebook


Questa settimana abbiamo assistito a due eventi che dicono molto sul rapporto che l’uomo del ventunesimo secolo ha con la cosiddetta “realtà”. Nei primi giorni della settimana abbiamo visto Mark Zuckerberg testimoniare di fronte alla Commissione del Congresso degli Stati Uniti sulla vicenda di Cambridge Analytica, facendo un totale mea culpa e assumendosi la responsabilità per la cessione dei dati che hanno permesso alla società del Massachusetts legata a Steve Bannon di influenzare il voto alle elezioni USA usando, in sostanza, notizie false e post falsi. Poi, venerdì, abbiamo assistito in televisioni alle dichiarazioni di Trump, Macron e May che spiegavano come avevano dovuto intervenire in Siria per difendere i civili, in una guerra che a fino alla settimana scorsa aveva fatto circa mezzo milioni di morti dei quali, secondo le stime, circa 200.000 civili (in gran parte per mano di Assad e della Russia, non dell’ISIS). Ma questa settimana ce ne sono stati circa cento a Douma, forse a causa di armi chimiche. E i soliti tre paesi che hanno bisogno dell’orgoglio bellico per riequilibrare i problemi di consenso interno hanno quindi fatto la voce grossa. Hanno avvertito la Russia che avrebbero attaccato, in modo che la Russia avvertisse la Siria e venissero evacuati e svuotati tutti gli obiettivi. Che poi sono stati centrati usando pare un centinaio di missili. Il cui costo, plausibilmente, è svariati ordini di grandezza superiore ai magazzini (vuoti?) che hanno distrutto.

Poi, voglio dire, spiegano a noi che ci occupiamo di fantascienza che evadiamo dalla realtà.

Lasciamo quindi il fantasy, il surreale e il weird ai telegiornali, a questo punto, e torniamo alla buona vecchia sf.

Non è forse la serie più popolare, ma quando si è parlato di un possibile e inatteso rinnovo per la sesta stagione tanti ne sono stati felici: tutto sommato è una serie che piace e molti seguono con piacere.

Molto più accesi gli animi riguardo a Star Trek Discovery. Chi la ama, chi la odia, chi non la ama ma odia chi la odia, chi non la odia ma ama chi la ama, e combinazioni varie.

Star Trek: Discovery, tutte le prime notizie ufficiali sulla stagione due

Star Trek: Discovery, tutte le prime notizie ufficiali sulla stagione due

Articolo di Leo Lorusso
Mercoledì, 11 aprile 2018

La guerra è finita, è il momento di esplorare, scoprire nuove civilità e diventare parte integrante del canone. Nella prossima stagione scopriremo i membri del ponte di comando, il capitano Pike e avremo tutte le risposte alle domande rimaste in sospeso nella prima stagione.

Leggi

Per quanto riguarda il sottoscritto, da sempre utente Apple e giornalista del settore, e nato come appassionato di fantascienza con Isaac Asimov, sentire che proprio la casa di Cupertino farà (o tenterà di fare) la serie tv tratta da Fondazione è quasi un corto circuito. Il nome di Goyer però non promette benissimo.

La trilogia della Fondazione di Asimov diventerà una serie per Apple

La trilogia della Fondazione di Asimov diventerà una serie per Apple

Articolo di Leo Lorusso
Giovedì, 12 aprile 2018

Dopo anni di tentativi, è stata Apple insieme alla Skydance di Terminator a dare finalmente il via alla produzione della serie basata sulla trilogia della Fondazione. Preparatevi a trentamila anni di pura oscurità, se Hari Seldon non riuscirà a impedirlo.

Leggi

Intanto è arrivata Lost In Space, la serie perfetta per le famiglie: è di fantascienza e quindi piace a lui, c’è Toby Stephens e quindi piace a lei, c’è un bambino e quindi piace ai figli. O se volete è di fantascienza quindi piace a lei, c’è Parker Posey e quindi piace a lui, c’è un robot e quindi piace ai figli. Noi fan della vecchia serie di Irwin Allen aspettiamo con impazienza l’entrata in scena dell’uomo-carota.

Sì, come sempre si parla molto di Star Wars.

Star Wars: Rian Johnson racconta il suo piano per la nuova trilogia

Star Wars: Rian Johnson racconta il suo piano per la nuova trilogia

Articolo di Leo Lorusso
Lunedì, 9 aprile 2018

Rian Johnson vuole proseguire la sua opera di rinnovamento della galassia, eliminando tutti gli elementi classici per andare a scoprire cosa può esistere al suo interno, qual è la sua vera natura, cosa si può raccontare di diverso all’interno di un canone ormai più che consolidato.

Leggi

Solo: A Star Wars Story, ecco il trailer ufficiale

Solo: A Star Wars Story, ecco il trailer ufficiale

Articolo di Leo Lorusso
Martedì, 10 aprile 2018

Da incontri leggendari al blaster, il Millennium Falcon, una rapina al treno: eccome come Han Solo divenne il personaggio che tutti conosciamo. E forse, questo è solo l’inizio.

Leggi

Per i libri segnalo l’uscita di Cosmocopia di Paul Di Filippo. Compratelo perché è di Paul Di Filippo e quindi vale sempre, non perché c’è dentro un mio racconto.

Cosmocopia di Paul Di Filippo

Cosmocopia di Paul Di Filippo

Articolo di Giampaolo Rai
Lunedì, 9 aprile 2018

Un disegnatore al capolinea, una droga insidiosa, nuovo fantastico mondo dall’autore di Un anno nella città lineare.

Leggi

Lukha Kremo ha vinto il Premio Robot, e potete già leggerlo.

Il corto del sabato è tratto da un grande classico della fantascienza dell’Età d’Oro.

Le fredde equazioni

Le fredde equazioni

Articolo di S*
Sabato, 14 aprile 2018

Un corto tratto da un grande classico della fantascienza, Le fredde equazioni di Tom Godwin

Leggi

Buona domenica e buona settimana!

Vota questo articolo
Condividi sui social:
Updated: 15 aprile 2018 — 0:00
You Channel Video musicali, video divertenti "You Channel" © 2016 Copyright 2016