Faida di Miano: vandalizzata l’auto di una parente dei boss Lo Russo



Potrebbe essere un “messaggio” diretto ai parenti, un modo per dire che, in certe zone, la loro influenza è ormai un ricordo. Le indagini sono in corso sul danneggiamento della vettura di una donna, incensurata, legata da vincoli di parentela ad ex boss, oggi collaboratori di Giustizia, del clan Lo Russo di Miano. La scoperta questa mattina, quando la donna si è accorta che qualcuno, durante la notte, aveva imbrattato la sua Fiat 500L parcheggiata in via Caprera con parole illeggibili con bombolette spray gialle e rosse. La vittima, che risulta estranea a dinamiche criminali, ha riferito alla Polizia di non aver subito minacce; ora gli investigatori stanno cercando di scoprire se sia stata presa di mira per lanciare un messaggio, che a questo punto potrebbe inquadrarsi nelle faide per la successione tra i vari gruppi criminali nell’ex regno dei “Capitoni”.


Domenica 11 Marzo 2018, 17:09 – Ultimo aggiornamento: 11-03-2018 17:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Vota questo articolo
Condividi sui social:
Updated: 11 marzo 2018 — 17:14
You Channel Video musicali, video divertenti "You Channel" © 2016 Copyright 2016