F1, Giappone: trionfa Hamilton, Vettel ci prova ma è sesto



SUZUKA – Tutta la gara al comando fino alla vittoria finale: Lewis Hamilton vince a Suzuka, centrando il quinto successo in carriera in Giappone. Alle sue spalle il compagno di squadra Valtteri Bottas, quarta doppietta stagionale per le Mercedes, e Max Vestappen, poi Daniel Ricciardo, protagonista di una super rimonta, e le due Ferrari di Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel. Il tedesco della Rossa, dopo una partenza sprint, dalla quarta fila, e protagonista di un incidente che lo aveva relegato ai box e al 18/o posto, ha chiuso sesto. In classifica, adesso, Hamilton ha un vantaggio di ben 67 punti su Vettel.

VETTEL COSTRETTO ALLA RIMONTA – Al via il poleman Lewis Hamilton è scattato subito al comando davanti al compagno di squadra Bottas e a Verstappen, ma il protagonista, si diceva, è stato Vettel con una partenza sprint, dalla quarta fila, e subito quarto davanti a Raikkonen con una serie di sorpassi decisi. Poi la safety car, dopo appena cinque giri per un contatto Leclerc-Magnussen e i conseguenti detriti in pista, con gara “congelata” per consentire la pulizia. Sotto investigazione un contatto Verstappen-Raikkonen, con 5” di penalità per il pilota della Red Bull e, di fatto, Vettel al terzo posto. Poi l’inaspettato. Un contatto fra Vettel e Verstappen proprio nel tentativo di sorpasso del ferrarista per conquistare la terza posizione: testacoda per il tedesco e tutto da rifare. Un incidente di gara, un episodio sfortunato che ha costretto Vettel anche al rientro ai box per un danno alla pinna dell’ala e a ripartire dalla 18/a posizione.

RICCIARDO, CHE GARA! – Ottima gara per le Red Bull, con Verstappen sempre davanti e in lotta, nel finale, con Bottas per la seconda posizione, e Ricciardo protagonista di un ottima rimonta, quarto al ventesimo giro dopo una partenza dalla 15/a posizione in griglia. Costretto a rimontare per tutta la gara anche Sebastian Vettel che ha dato il massimo ma alla fine si è fermato al sesto posto, con Hamilton che ha dominato la gara in solitaria e si è portato a +67 in classifica. L’appuntamento, tra due settimane,è ad Austin, dove il britannico potrebbe già riconfermarsi campione del mondo.

 

 

 

LA CRONACA DELLA GARA

CLASSIFICA



Vota questo articolo
Condividi sui social:
Updated: 7 ottobre 2018 — 9:08
You Channel Video musicali, video divertenti "You Channel" © 2016 Copyright 2016