Dopo i raid è scontro all'Onu Usa: "Pronti a colpire ancora"



La Russia chiede al Consiglio di Sicurezza di condannare l’attacco. Ma Washington sfida Mosca: “Usa veto come Assad il Sarin”

La Russia dopo i bombardamenti di questa notte sulla Siria da parte di Usa, Francia e Gran Bretagna ha chiesto una riunione d’emergenza del Consiglio di sicurezza dell’Onu. Poco prima che si aprisse la riunione, sempre Mosca ha presentato una bozza di risoluzione in cui ha chiesto al Consiglio di Sicurezza dell’Onu di condannare “l’aggressione armata occidentale” contro la Siria. Nella bozza che sarebbe stata presentata dalla Russia in cinque paragrafi viene espressa “grande preoccupazione” per l'”aggressione” ad uno stato sovrano che “viola il diritto internazionale e la Carta delle Nazioni Unite”. Intanto aprendo la riunione di emergenza del Consiglio di sicurezza dell’Onu, il segretario generale, Antonio Guterres, ha esortato i membri del Consiglio ad “agire in accordo della Carta delle Nazioni Unite e nel quadro del diritto internazionale” perché è questione di “pace e sicurezza”.

E nel corso della riunione è intervenuto il rappresentate permanente della Russia all’Onu, Vasily Nebenzya: “L’attacco condotto da Stati Uniti, Francia e Gran Bretagna in Siria distrugge il sistema delle relazioni internazionali e rischia di destabilizzare tutta l’area. La Russia ha fatto tutto il possibile per evitare queste strategia destabilizzatrici ma nonostante questo gli Stati Uniti e i suoi alleati hanno ignorato gli appelli di tornare alla ragione”. Gli Stati Uniti però rivendicano la scelta di aver dato il via all’operazione e rincarano la dose: “Gli Usa sono pronti a colpire ancora la Siria in caso di un nuovo attacco chimico”, ha sottolineato l’ambasciatrice americana presso le Nazioni Unite, Nikki Haley. Poi l’ambasciatrice ha attaccato nuovamente la Russia: “Usa il veto il Consiglio di sicurezza dell’Onu, come il regime siriano usa il Sarin. Non possiamo permettere – ha aggiunto -che la Russia getti nella spazzatura tutte le nome internazionali, e consenta che l’uso di armi chimiche non riceva una risposta”. Insomma alle Nazioni Unite è scontro aperto tra Usa e Russia.

Speciale: 
Vota questo articolo
Condividi sui social:
Updated: 14 aprile 2018 — 18:49

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You Channel Video musicali, video divertenti "You Channel" © 2016 Copyright 2016