Disordini Liverpool-Roma, il 31 maggio il verdetto Uefa


ROMA – L’Uefa ha aperto dei procedimenti disciplinari nei confronti di Liverpool e Roma dopo la semifinale d’andata di Champions League giocato il 24 aprile in Inghilterra. Nella riunione del prossimo 31 maggio della Commissione disciplinare, etica e di controllo dell’Uefa i Reds saranno chiamati a rispondere di accensione di fumogeni, lancio di oggetti e disordini dei tifosi, accusa quest’ultima mossa anche nei confronti della Roma. Prima della gara giocata ad Anfield si verificarono alcuni scontri che hanno portato al grave ferimento alla testa di un tifoso irlandese del Liverpool, il 53enne Sean Cox, che da allora continua ad essere in condizioni critiche.

Il 31 maggio l’Uefa deciderà o meno di prendere provvedimenti anche in merito alla gara di ritorno all’Olimpico. La Roma dovrà rispondere di accensione di fumogeni, organizzazione insufficiente, scale d’emergenza bloccate e condotta impropria da parte del presidente Pallotta.

Vota questo articolo
Condividi sui social:
Updated: 22 maggio 2018 — 20:18
You Channel Video musicali, video divertenti "You Channel" © 2016 Copyright 2016