De Magistris, bordate su De Luca: «È un perdente, non vuole il dialogo»



«Il presidente della giunta regionale Vincenzo De Luca con il suo atteggiamento sta dimostrando, ancora una volta, uno scarso senso del rispetto delle istituzioni e non so se ridere o piangere per le sue affermazioni. Frasi al limite della calunnia nei miei confronti». Lo ha detto il sindaco di Napoli Luigi De Magistris, nel corso della consueta intervista settimanale per «Rebus» rilasciata al direttore editoriale del VG21 Gianni Ambrosino, a proposito delle frasi usate da De Luca per criticare la giunta de Magistris e il boom di voti nel Casertano del MoVimento 5 Stelle.

«È un ulteriore tassello di una sequela che inizia ad essere francamente inaccettabile da parte di De Luca e non solo per il giudizio espresso nei riguardi dell’amministrazione comunale, che definisce la peggiore d’Italia – ha detto ancora il sindaco de Magistris – È grave che lui dica che noi non siamo interlocutori, visto che ogni volta che proviamo a contattarlo al telefono o anche se gli inviamo una email lui non ci risponde. Evidentemente non vuole il dialogo istituzionale tra Comune e Regione e questo è un fatto che non accade in nessuna altra parte d’Italia. C’è una totale assenza di rispetto, verso gli amministratori pubblici della città di Napoli e anche verso gli stessi cittadini, da parte di chi ha avuto insieme a Renzi una durissima batosta elettorale. Lui e Renzi sono due perdenti».


Giovedì 22 Marzo 2018, 13:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Vota questo articolo
Condividi sui social:
Updated: 22 marzo 2018 — 14:05
You Channel Video musicali, video divertenti "You Channel" © 2016 Copyright 2016