CULTURA

Vassalli contro i conservatori travestiti da contestatori

Sebastiano Vassalli Nel marzo 1969 Sebastiano Vassalli scrisse sulla rivista Ant Ed, tirata all’epoca in pochissime copie, l’articolo “I nuovi travestiti, una rarità pubblicata ora dalla casa editrice De Piante (www.depianteeditore.it). Eccone un brano in anteoprima. Caratteristica essenziale del travestito è quella di essere pianificato (e pianificatore), nell’ambito di una continuità moderatamente dinamica delle istituzioni,…

Condividi sui social:

I dieci danni che ci lasciò il '68

Marcello Veneziani  Vassalli contro i conservatori travestiti da contestatori A Praga e Varsavia lottarono per la libertà Mezzo secolo fa l’arroganza del (presunto) contropotere generò la dittatura chiamata “politicamente corretto” Sono passati cinquant’anni dal ’68 ma gli effetti di quella nube tossica così mitizzata si vedono ancora. Li riassumo in dieci eredità che sono…

Condividi sui social:

Si vende poco? Allora tocca ai longseller

Matteo Sacchi La classifica, in attesa dei soliti guizzi di mercato, un po’ femministi, che precedono l’otto marzo procede a voltaggio bassissimo. In vetta c’è sempre il giallone alla francese di Fred Vargas, Il morso della reclusa (Einaudi), che vende poco meno di 7mila copie. Un volume di vendite che nei periodi caldi dell’anno, come…

Condividi sui social:

Amori, dolori, memorie. I musei espongono persone

Vittorio Sgarbi La rassegna itinerante sulla follia, l’«innocenza» di Pamuk e il sogno familiare della Cavallini Sgarbi Una mostra sorprendente, in palazzo Bagatti Valsecchi a Milano, ci mette davanti a una realtà espositiva nuova. Nel ristretto spazio che contiene la dimensione interminabile di un pensiero, Orhan Pamuk ha trasferito non gli oggetti per una mostra,…

Condividi sui social:

I nostri incubi peggiori? Abitano a Brasilia

Andrea Caterini Per chi conosce l’opera di Franz Krauspenhaar, leggere il suo nuovo romanzo, Brasilia (Castelvecchi), potrebbe apparire spiazzante. A partire dal titolo, ci sembra quanto meno particolare che uno scrittore tanto legato nel suo immaginario alla sua Milano si sia spostato così lontano, addirittura cambiando continente, in una metropoli che siamo quasi certi l’autore…

Condividi sui social:

Moralisti, giù le mani dalle ragazzine di Balthus

Federico Roncoroni Come diceva il pittore, l’oscenità non è nei quadri bensì (forse) negli occhi e nella mente di chi li guarda Ad attrarmi maggiormente non sono i ritratti di Balthus in cui adolescenti o donne giovanissime appaiono completamente nude, bensì quelli di fanciulle fanciullescamente vestite, il cui fascino è tutto affidato a uno sguardo,…

Condividi sui social:

È la libertà a renderci veri, non il contrario. Ecco la casa dell'"ebreo errante" Isaiah Berlin

Giancristiano Desiderio Gli incontri con Churchill, Wittgenstein e Thatcher e il rifiuto del determinismo Il pensiero e la vita di Isaiah Berlin (1909-97) sono molto istruttivi perché ruotano intorno alle relazioni tra verità, potere e libertà. Si dà per scontato che verità e libertà vadano d’amore e d’accordo, ma non è così, e sir Isaiah…

Condividi sui social:

Matteo Fontana, la scienza non è un mostro

Massimiliano Parente Uno psichiatra, il dottor David W. Mills, decide di pubblicare gli appunti di un suo paziente affetto da amnesia Un espediente narrativo molto antico nella storia del romanzo è quello del manoscritto ritrovato, inizia già con Cervantes e arriva fino a Manzoni e oltre. Fino all’appena uscito romanzo di Matteo Fontana Il veleno…

Condividi sui social:
You Channel Video musicali, video divertenti "You Channel" © 2016 Copyright 2016