Benfica, violata la corrispondenza: dirigenti del Porto coinvolti



ROMA – Il presidente del Porto, Jorge Pinto da Costa, e altri 5 dirigenti del club del “Dragao” sono sotto inchiesta a seguito di una denuncia presentata dal Benfica. La società di Lisbona accusa i rivali di aver violato la propria corrispondenza, secondo quanto reso noto dal Dipartimento centrale di investigazione e azione penale (DCIAP) portoghese. Il Porto, però, in un comunicato conferma che il numero 1 del club e altri dirigenti sono indagati, ma con l’accusa per “oltraggio a persona giuridica“, mentre la presunta “violazione della corrispondenza privata” è a carico di Francisco Marques, direttore delle comunicazioni dei Dragoni che, in passato, avrebbe rivelato il contenuto di diverse e-mail interne del Benfica in un libro e in uno show televisivo per provare l’esistenza di “un sistema di corruzione arbitrale volto a favorire il Benfica“. (in collaborazione con Italpress)

Vota questo articolo
Condividi sui social:
Updated: 10 novembre 2018 — 12:12
You Channel Video musicali, video divertenti "You Channel" © 2016 Copyright 2016