Al Sannazaro prima festa senza Nico poco alcol, tanti ricordi e amarezza



La musica è italiana, ma non è la stessa. Il ragazzo
dagli occhi chiari sta in piedi, nell’angolo più buio
del teatro Sannazaro trasformato in pista da ballo, la prima grande
festa organizzata dopo la tragedia. È l’amico di
Nicola Marra che ha recuperato il telefono, purtroppo tardi a
Positano, dove il compagno di Chiaia è morto, ad appena 21
anni, da solo, a Pasqua, cadendo in un crepaccio al termine di una
notte di sballo in discoteca. «Siamo scioccati: per la prima
volta sentiamo che siamo stati colpiti», dice Massimo Coppin
sulle note di «Amore disperato». Lo studente della
Federico II è sconvolto e arrabbiato per il ritratto di una
generazione tracciato all’indomani di quel volo di settanta
metri fatto dal compagno ubriaco, certo su di giri, forse nella
forsennata ricerca delle chiavi dell’auto tra le rocce e la
vegetazione, «dove non avrebbe mai potuto trovarle
perché erano nella tasca del giubbotto lasciato con il resto
delle cose all’interno del locale». Qui, al teatro,
l’ingresso costa 40 euro, 20 senza cena, «ma anche in
quell’occasione non avevamo speso più di 60 euro a
testa», puntualizza Coppin, e spiega che i genitori non gli
danno tanto di più: «Noi tutti siamo fortunati, ma non
siamo quei ragazzi che bruciano 1500 euro in una sera, non facciamo
una vita sopra le righe».
Un bicchiere di vino in una mano, lo sguardo di questo ragazzo
senza colpe, anche lui di 21 anni, incrocia in un istante tutto il
passato e tutto il futuro. Vede sfilare le ragazze sui tacchi,
fidanzati abbracciati, brilli, sorridenti e bellissimi, in camicia
bianca e jeans d’ordinanza, i vestiti identici ai suoi.
Protagonisti sul palco: i figli di Chiaia, pigiati l’uno
all’altro, gli stessi volti del party precipitato
nell’incubo in Costiera amalfitana. 

CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO:

  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet

SCOPRI LA PROMO



Sabato 14 Aprile 2018, 22:58 – Ultimo aggiornamento: 14-04-2018 22:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Vota questo articolo
Condividi sui social:
Updated: 14 aprile 2018 — 23:17

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You Channel Video musicali, video divertenti "You Channel" © 2016 Copyright 2016