Abu Dhabi: mare e natura incontaminati


Cultura e intrattenimento, ma anche spiagge da sogno e acque cristalline

Un esempio? Tra aprile ed agosto di ogni anno, su Saadiyat Island, si ripete la stessa identica magia: decine di migliaia di tartarughe Hawksbill, una specie in via d’estinzione, si recano sulle sue spiagge bianchissime per nidificare.

Non disturbare le testuggini – La stagione della nidificazione delle tartarughe è da sempre oggetto di una grandissima attenzione da parte dei residenti e dei visitatori, così come da parte di tutti gli operatori presenti sull’isola: basti pensare che gli hotel modificano l’intensità dell’illuminazione delle aree esterne per non disturbare le testuggini, e gli stessi ospiti sono invitati a ridurre il più possibile il consumo di luce e a chiudere le tende delle loro stanze per attenuare l’inquinamento luminoso durante tutto il periodo di incubazione delle uova, che dura fino a fine agosto, quando poi si schiudono.

Spiagge attrezzatissime – A 10 minuti di barca da Saadiyat si trova Nurai Island, l’ideale per chi è alla ricerca di pace e tranquillità. L’isola ospita un elegante resort, in cui si può scegliere se soggiornare o fare una semplice sosta. Con le sue meravigliose spiagge, gli sport acquatici e i tanti deliziosi ristoranti da provare, Nurai Island è un vero e proprio paradiso in miniatura. Al Maya Island è nota per i party del giovedì e venerdì sera, mentre il sabato o durante la settimana è perfetta anche per chi sia in cerca di un po’ di sano relax.

Tutto per gli sport acquatici – Per coloro che siano in cerca di movimento, la Corniche è una destinazione “must-visit” per il suo celebre lungomare e le acque blu del Golfo Arabico. Una passeggiata magnifica e tante attività da fare, spiagge attrezzate e adatte a tutta la famiglia.Facilmente raggiungibile via mare dalla Corniche, Lulu Island è un meta di assoluto relax, dove cercare il silenzio immersi in una natura rigogliosa e selvaggia. Yas Beach, su Yas Island, è la meta perfetta per gli amanti dello sport, che adoreranno gli spazi fitness allestiti all’aperto, i campi di beach volley e i tour in canoa tra le mangrovie.

Perfetto relax – Oltre alla mitica Saadiyat Public Beach, per chi decida di soggiornare sull’isola che ospita il Louvre Abu Dhabi, ci sono tantissime opzioni, come il St. Regis Saadiyat e al Park Hyatt Abu Dhabi Hotel and Villas, oltre al recentemente inaugurato Saadiyat Rotana Resort & Villas. Il Saadiyat Beach Club è il luogo ideale in cui rifugiarsi per trascorrere una giornata in pieno relax. Lasciandosi circondare dalla bellezza della natura, si può fare una nuotata rinfrescante nella splendida piscina e assaggiare le prelibatezze servite dai bar e dai ristoranti della struttura. Il tratto di spiaggia che si estende per 9 chilometri sull’isola di Saadiyat è riconosciuto e certificato con l’ecolabel Bandiera Blu.

L’isola dei ghepardi – A 250 km da Abu Dhabi, a solo mezz’ora di volo, si trova Sir Bani Yas Island, riserva naturale, meta ambita dagli amanti della natura. La fine del 2016 ha consacrato l’inaugurazione della prima e unica spiaggia nel Golfo dedicata ai crocieristi, la Sir Bani Yas Cruise Beach nella regione occidentale. Sull’isola sorge l’Arabian Wildlife Park, un’enorme riserva naturale che ospita oltre 10.000 animali in libertà. Sono presenti un gran numero di orici arabi, gazzelle e giraffe, senza dimenticare i ghepardi e le iene.

Per maggiori informazioni: www.visitabudhabi.ae/it



Vota questo articolo
Condividi sui social:
Updated: 21 settembre 2018 — 6:51
You Channel Video musicali, video divertenti "You Channel" © 2016 Copyright 2016